S e vi siete sentiti in colpa per aver fatto una scorpacciata di uno dei cibi più amati al mondo, il cioccolato, beh ricredetevi, visto che si tratta di un alimento salutare. Per gli amanti del cioccolato esiste un posto speciale a San Francisco dove vengono utilizzati preziosi semi tostati di cacao provenienti dal Madagascar. Senza zuccheri aggiunti, latte, soia o conservanti, i semi sono uno snack sano e soddisfacente.
Il Madagascar è la patria di alcuni dei migliori baccelli arancioni e rossi al mondo di cacao, sempre più utilizzati oggi in Europa e dai migliori cioccolatieri d’America.

La voglia di un cioccolato premium, negli ultimi anni ha portato ad un aumento del prezzo di alcune varietà di cacao, con i commercianti costretti a pagare 10 volte il prezzo mondiale del cacao per ottenere i semi migliori.

Negli ultimi anni, il Madagascar, in particolare, ha prodotto il seme di cacao più ricercato. Per rendere il cacao del Madagascar più appetibile, senza l’aggiunta di zucchero, i chicchi vengono tostati maggiormente in modo da domarne il sapore. Comunque basta semplicemente staccare il seme come una nocciolina, rimuovere il piccolo gambo, se necessario, e prepararsi ad assaporare un celestiale cioccolato fondente senza zucchero aggiunto.

La scoperta dei semi di cacao all’interno del guscio (detto cabossa) sembra risalire alle scimmie della foresta tropicale, che amando la mucillagine che riveste i semi, spaccavano i cabossi tralasciandone i chicchi considerati troppo amari.
Il seme dell’albero da frutta tropicale, il cacao, è straordinariamente ricco di antiossidanti che lavorano a sostegno del sistema immunitario*. Il cacao inoltre è ricco di vitamine A e C, magnesio, potassio, manganese, zinco e rame.

Questo supercibo ha la capacità di migliorare l’umore in quanto contiene delle sostanze che stimolano il senso di benessere, come l’anandamide, un neurotrasmettitore che fa sentire bene, bloccando sensazioni come dolore e depressione.  Il cacao è un ottimo antidepressivo, agisce da catalizzatore della produzione di endorfina stimolando le sensazioni di euforia e attenuando il dolore

Il cacao, il seme da cui si ricava tutto il cioccolato, contiene anche la feniletilamina (PEA), una sostanza chimica chiamata ormone del piacere che viene prodotta nel cervello quando ci si innamora, motivo per cui cioccolato e romanticismo sono considerati un binomio perfetto!

Il cioccolato favorisce la concentrazione ed attenua il senso di affaticamento grazie alla teobromina e alla caffeina che contiene, è noto che il cioccolato fondente contiene il resveratrolo, un antiossidante che protegge il cervello ed il sistema nervoso, oltre a rallentare l’invecchiamento.

Secondo uno studio condotto dal centro studi di un’azienda nordamericana produttrice di cioccolato, l’Hershey Center for Health & Nutrition, e pubblicato sul Chemistry Central Journal, i semi di cacao contengono un’elevata quantità di anti-ossidanti, oltre 300 composti, e sono ricchi in proteine, fibre, calcio, magnesio e zolfo. Questi risultati si riferiscono soltanto al cioccolato “naturale”, cioè non sottoposto al processo di alcalinizzazione.

Il cacao contiene inoltre molte vitamine del gruppo B, rendendolo adatto a compensare la perdita d’energia sofferta dall’organismo durante uno sforzo fisico o mentale.

 

BIBLIOGRAFIA
* “Polyphenols in chocolate, which have antioxidant activity, modulate immune functions in humans in vitro”, St. Marianne University School of Medicine a Kawasaki, Giappone, 1997.

Footnote 319: lord evandale, balfour of burley writing a good scholarship essay
Condividi il SuperCibo
Iscriviti alla Newsletter